fbpx

FetalDNA Base

Tale NIPT indaga sulle forme più comuni di anomalie cromosomiche, la 21 (sindrome di Down) la 18 (sindrome di Edward) e la 13 (sindrome di Patau). Rappresenta il test consigliato da tutte le Linee Guida e dalle Società scientifiche.

Si può conoscere, su richiesta, il sesso del nascituro. Nessuna informazione viene fornita sulle altre anomalie cromosomiche, comprese quelle sessuali. Anche se questo test garantisce la massima affidabilità perchè si esegue sempre un controllo in Digital PCR, metodologia che presenta una elevatissima sensibilità, si tratta (come per tutte le NIPT), sempre di un test di screening e non diagnostico.

Questo recentissimo test si deve aggiungere, come indicato dalle Linee Guida, allo studio ecografico della translucenza nucale e rappresenta un superamento dei tradizionali test combinati compresi negli screening del primo trimestre (esempio Bi-test, Tri-test, ecc.).

Tale esame ha costi estremamente contenuti per il paziente e una grande rapidità di risposta.

Su richiesta può essere fornito, come detto, anche il sesso fetale ma NON le anomalie cromosomiche sessuali. Per lo screening delle altre alterazioni cromosomiche e genetiche si dovrà ricorrere agli altri test NIPT più avanzati (FetalDNA Base Plus, Cariotipo, Cariotipo Plus). La certezza diagnostica è fornita solo dai test invasivi (Amnio e Villocentesi) come riportato in tutte le linee guida e nella letteratura internazionale.
I tempi di refertazione sono compresi entro 5 giorni lavorativi ma possono aumentare in caso di difficoltà tecniche sulla analisi del DNA o se si dovesse ripetere il test.

NB: nel caso in cui il test di screening del DNA (iNIPT mini) fornisse un risultato patologico, il Centro offre, a titolo COMPLETAMENTE GRATUITO, il test di conferma attraverso la diagnosi prenatale Villocentesi o Amniocentesi , presso il Main Center Altamedica di Roma.

Per raffrontare i vari test NIPT disponibili vai alla pagina: https://www.fetaldna.it/test-dna-fetale-fetaldna/

O esplora la tabella qui di seguito riportata: